***************************************************************************************************************************************************************************
*TRADIZIONI*LETTURE*RICORDI*
POESIE*PITTURA E
ARTE
*STORIA E
STORIE*VIAGGI*FOTOGRAFIE*MUSICA*RICETTE*CHIACCHIERE*UMORISMO*RIFLESSIONI*SOGNI E DESIDERI*AFFETTI*PASSIONI ... tutto ciò che rende interessante la vita.
Perché "...sono cortesie minuscole, un fiore, un boccio, un libro, sono loro a deporre i semi del sorriso..." Emily Dickinson
**************************************************************************************************************************************************************************

sabato 4 settembre 2010

LA MADONNA DELLA PAPPA

Il Presepe Porrini  


Nell’abside del Duomo , a destra , è collocato questo gruppo di figure in terracotta policroma opera del  modenese Guido Mazzoni (1450 ca. - 1518). 
Fu commissionata per diventare monumento funebre della famiglia Porrini (1480 – 1485 ca.) e rappresenta la Sacra Famiglia . La scena è realistica in modo quasi commovente ed offre uno spaccato  dell' intimità domestica  in una casa borghese di fine quattrocento.

Le figure in terracotta sono a grandezza
naturale: la Madonna è seduta
 frontalmente col bimbo in grembo,                                            
mentre una serva soffia sul cucchiaio
per porgergli la minestra.


La serva, che gonfia le gote per raffreddare
la pappa, ha i capelli raccolti in modo
disordinato e gli abiti semplici di contadina.

A fianco, due personaggi inginocchiati.

Francesco Porrini, il committente dell'opera....


... con la rigonfia borsa per i denari appesa alla cintola ( da notare la moneta modenese impressa sulla borsa)...


... e le ricche vesti (un cappotto foderato d'agnello) come si confa ad un componente della ricca borghesia mercantile modenese dell'epoca.




La moglie Polissena

con le vesti  drappeggiate.
Alcuni studiosi  identificano questi
due personaggi come
Sant'Anna e San Giuseppe.






Ma per i modenesi è e rimane
LA MADONNA DELLA PAPPA.
(Se qualcuno avesse voglia di "zummare" da vicino questa meraviglia, basta un click qui )

22 commenti:

  1. Buongiorno Sandra,
    è particolare questo gruppo di figure,specialmente il viso del Porrini che mi sembra un viso moderno,potrebbe essere quello di un pescatore segnato dal sole.... grazie delle belle immagini e buon fine settimana.Bacio bello.

    RispondiElimina
  2. Grazie al tuo invito, cliccando sul "qui", ho potuto ammirare i moltissimi particolari di un bel quadro nella tua pinacoteca.

    RispondiElimina
  3. Ho "zummato" con piacere immagini e storie che ci raccontano un po' del passato oltre naturalmente
    dove l'arte è la vera protagonista.
    L'arte vince sempre.
    Non so se hai mai visitato il mio "soloimmagini" in quell'angolo ritrovo attraverso l'arte la mia anima.
    Un bacio e buon fine settimana.
    Ciao.

    RispondiElimina
  4. Bellissimo questo gruppo di figure ed originale anche il nome che hanno dato. Hai visto, anche la Madonna aveva chi l'aiutava a dare la pappa al Suo Bambino.
    Serena domenica, Sandra, a te e famiglia.
    Un bacio
    erika

    RispondiElimina
  5. Complimenti, perché non é da tutti cogliere e divulgare le ricchezze culturali di un territorio! Ciao, sandra

    RispondiElimina
  6. Ciao Sandra,veramente belle queste opere,ho anche ingrandito l'immagine..stupendo!
    Buona domenica.

    RispondiElimina
  7. A volte penso, leggendo i tuoi post, come ti vengono in mente certi argomenti...
    Beh devo dire..che "l'originalità non è acqua" - Si puo' dire?
    ciaoo Sandra,

    RispondiElimina
  8. Ciao Milena, mia fedele lettrice!!!
    Bello vero questo gruppo di statue "umane" ? Il vecchio sembra davvero doversi animare.
    Buona domenica. Chissà che godùria lavare i piatti con lo scaldaacqua nuovo di pacca!! ;)

    RispondiElimina
  9. Ciao Aldo, grazie. Sono 4 belle statue in grandezza naturale e sono in Duomo ;)
    Buona domenica.

    RispondiElimina
  10. Ciao Rosy. Andrò a vedere il tuo luogo dell'anima. Da alcuni giorni ne ho uno anch'io: ho attivato un secondo blog per fare prove...metto arte e poesia "a-go-go" senza tanti commenti, giusto per appagare occhio ed anima. Ciao.
    Buona domenica

    RispondiElimina
  11. Grazie Erika, speriamo sia serena.
    bella la servetta della pappa, vero?
    Ho provato due volte a lasciare un commento sul tuo ultimo post sul Giappone ma il modulo su cui scrivere si apre solo per metà...riprovo domani.
    Bunanotte

    RispondiElimina
  12. Adriano anch'io come te amo la storia e ogni territorio ne ha, di cose da narrare...!!!
    Buona domenica.

    RispondiElimina
  13. Buonanotte Adamus, son contenta che ti sia piaciuto il post.
    Buona domenica.

    RispondiElimina
  14. Carla, dici che esagero? ;)
    Felice, colorata domenica.

    RispondiElimina
  15. Caspita Sandra,ho notato con grande ammirazione i particolari di queste opere,sono incredibili,davvero eccellenti.Gran bell'articolo,ti ringrazio cara Sandra.Ti auguro una felice domenica,con un bacione! :)

    RispondiElimina
  16. Sandra ci hai mostrato immagini meravigliose nell'insieme e nei particolari, grazie!

    RispondiElimina
  17. Grazie mille Shiri. Buona domenica anche a te.

    RispondiElimina
  18. Sei veramente brava. Quello che ci mostri della tua città mi fa pensare che dietro non c'è solo una scelta culturale notevole, c'è anche una perfett armonia col mondo che ti circonda, la tua casa, la tua città, il tuo ambiente.
    Ancora una volta un preziosissimo esempio della bellezza di Modena.

    RispondiElimina
  19. Vieni sul mio blog dei premi.

    RispondiElimina
  20. Grazie Ambra, apprezzo molto e son contenta della tua amicizia.

    RispondiElimina

Considerazioni, riflessioni e commenti sono molto graditi. Grazie.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...