***************************************************************************************************************************************************************************
*TRADIZIONI*LETTURE*RICORDI*
POESIE*PITTURA E
ARTE
*STORIA E
STORIE*VIAGGI*FOTOGRAFIE*MUSICA*RICETTE*CHIACCHIERE*UMORISMO*RIFLESSIONI*SOGNI E DESIDERI*AFFETTI*PASSIONI ... tutto ciò che rende interessante la vita.
Perché "...sono cortesie minuscole, un fiore, un boccio, un libro, sono loro a deporre i semi del sorriso..." Emily Dickinson
**************************************************************************************************************************************************************************

giovedì 29 settembre 2011

LA CRISI DEGLI ASINI

Immagine dal web
“Un uomo in giacca e cravatta è apparso un giorno in un villaggio.
In piedi su una cassetta della frutta, gridò a chi passava che avrebbe comprato a € 100 in contanti ogni asino che gli sarebbe stato offerto.
I contadini erano effettivamente un po' sorpresi, ma il prezzo era alto e quelli che accettarono tornarono a casa con il portafoglio gonfio, felici come una pasqua.
L'uomo venne anche il giorno dopo e questa volta offrì 150 € per asino, e di nuovo tante persone gli vendettero i propri animali.
Il giorno seguente, offrì 300 € a quelli che non avevano ancora venduto gli ultimi asini del villaggio.
Vedendo che non ne rimaneva nessuno, annunciò che avrebbe comprato asini a 500 € la settimana successiva e se ne andò dal villaggio.
Il giorno dopo, affidò al suo socio il gregge che aveva appena acquistato e lo inviò nello stesso villaggio con l'ordine di vendere le bestie 400 € l'una.
Vedendo la possibilità di realizzare un utile di 100 €, la settimana successiva…” continua a leggere QUI ,io la trovo interessante.
SABATO 15 OTTOBRE GIORNATA EUROPEA DELL'INDIGNAZIONE POPOLARE
immagine da QUI

A ROMA UN MILIONE DI INDIGNATI AL PARLAMENTO

34 commenti:

  1. Pensavo fosse una storiella per tirare su il morale a lieto fine quindi ed invece :-((( Che tristezza!

    RispondiElimina
  2. Grazie Sandra di aver condiviso con noi questa triste storia che ci riguarda troppo da vicino, purtroppo! Diffonderò.....
    Io, se avessi la bacchetta magica, trasformerei i vari personaggi della storia che hanno portato alla rovina gli abitanti del villaggio in tanti asini e li farei lavorare da mane a sera.

    RispondiElimina
  3. anch'io pensavo ad una storiella ..ma poi....purtroppo e' tutto così triste e deprimente....la pura realta'.
    ciao sandra, serena serata!

    RispondiElimina
  4. Molto bello e significativo questo post. Questa mattina ho postato un video che tratta la stessa cosa.
    Meglio così! Bisogna dare molto spazio alla divulgazione di queste truffe legalizzate.
    Ciao Sandra, teniamo duro!

    RispondiElimina
  5. Triste ma vera realtà! Grazie Sandra.

    RispondiElimina
  6. Ciao Sandra. Davvero pertinente questo post con la nostra realtà quotidiana. Ma come dice adamus, resistiamo.

    RispondiElimina
  7. Questa storia triste avrebbe potuto succedere o meglio é successo anche nel mio paese!
    Cara amica ti invio un buon pomeriggio e baci

    RispondiElimina
  8. Cara Sandra pubblico la storiella, che tristezza!

    RispondiElimina
  9. Hi Sandra,

    It is a sad reality these days!
    I love your new header. Lovely photo of the park by your home.
    Hugs

    RispondiElimina
  10. Sandra io non amo aderire a queste manifestazioni, mi verrebbe subito un mal di testa insopportabile
    Buona serata

    RispondiElimina
  11. Ciao Sandra!

    Acciderbolina...troppo attuale questa storia!

    TROOOOOOOPPO!

    Un abbraccio! NI

    RispondiElimina
  12. Sandra, a bacheca è apparsa la scritta aggiornamento, ho cliccato ed è venuto fuori queste pagine. Aspetto la - tecnica- per ulteriori spiegazioni.ti saluto insieme al -capo-

    RispondiElimina
  13. ciao sandra grazie per la storiella, deprimente, purtroppo succede di tutto e di piu', non c'e' limite al peggio, ciao buona serata baci rosa.)

    RispondiElimina
  14. Ciao Sandra... non è bello che quello sta succedendo..un Paese come il nostro dovrebbe essere il più ricco e invidiato del mondo..invece c'è gente che è non ce la fa più..gente disperata, gente onesta a cui è stata negata la dignità del lavoro,...scusa lo sfogo, ma penso che bisognerà rimanere molto uniti e solidali e non perdere la testa...
    un caro saluto..

    RispondiElimina
  15. Quadra tutto perfettamente.
    Cristiana

    RispondiElimina
  16. Purtroppo la realtà dei fatti. Saluti a presto.

    RispondiElimina
  17. Thanks a lot to all of you...grazie mille a tutti voi!

    RispondiElimina
  18. Arguta parabola sulla storia della finanza e del denaro: dovrebbe essere una semplice convenzione per scambiarsi più facilmente merci e servizi, e invece è servito ad arricchire smisuratamente e rendere potenti i furbiciattoli, i disonesti, i ladri, i truffatori, gli uomini più schifosi... E la tragedia è che milioni di derubati, essendo stati derubati anche dell'Istruzione e del Sapere, finiscono col chiamare "Signori" proprio i loro ladri...

    RispondiElimina
  19. Sandra,
    più attuale di così...pare scritto a bella posta per la nostra situazione.
    Ciao
    Bruna

    RispondiElimina
  20. E' sparito il mio commento... :-(
    Provo a fare uno sforzo di memoria e a riscriverlo. Dicevo che mi pare un'arguta parabola sulla finanza e il denaro. Dovrebbe essere una convenzione per semplificare gli scambi di merci e servizi, e invece serve a far diventare ricchi e potenti i furbiciattoli, i ladri, i truffatori, gli uomini più schifosi (compresi quelli che profittando dell'aumento dell'1 per cento dell'iva alzano i prezzi del 7-8 per cento...)
    E la tragedia è che milioni di derubati, essendo stati derubati anche dell'istruzione, del sapere, della coltivazione dell'intelligenza, arrivano all'assurdo di chiamare "Signori" proprio i loro schifosissimi ladri!
    (Aggiungo però, adesso, che spesso le vittime sono altrettanto stronze e avide - ma solo meno furbe - come questi che invece di comprare una bestia perché gli serve la comprano per specularci, e quasi se lo meritano, di venire truffati... così come spesso certi schiavi volontari del sistema, che si schiavizzano per comprare merda firmata e macchine di lusso, si meritano di essere schiavi...)

    RispondiElimina
  21. La triste realta dei nostri giorni ciao Sandra e buon fine settimana
    Tiziano

    RispondiElimina
  22. Caro zietto sono completamente in accordo. Condivido anche - ahimé con amarezza - la seconda parte ...ormai più di un decennio di scippo della cultura e impero di "tronisti", "isole", "grossi sorelli e fratelle"...e simili : sarà duro il risveglio.
    Aggiungo poi che la furbizia mi spaventa parecchio.

    RispondiElimina
  23. Vero Tiziano...occorre svegliarsi.

    RispondiElimina
  24. Un interessante storiella..Davvero un bel post:)
    Gio'
    http://remenberphoto.blogspot.com/

    RispondiElimina
  25. Sì, interessante , Gio.E anche dipiù.
    Buon fine settimana.

    RispondiElimina
  26. Zio...ho scovato ora il tuo commento: blogger l'aveva scaraventato tra gli spam!!! Non chiediamoci il perché....
    :O)
    L'ho sdoganato, così ora sei doppio ahahah!

    RispondiElimina
  27. arriveranno prima o poi gli asini a ribellarsi....?baci.glo

    RispondiElimina
  28. Gloria...se non si soccombe prima....

    RispondiElimina
  29. ti hanno già messo il bavaglio che non riesco ad aprire il post proprio sul bavaglio dei blog?glo

    RispondiElimina

Considerazioni, riflessioni e commenti sono molto graditi. Grazie.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...