***************************************************************************************************************************************************************************
*TRADIZIONI*LETTURE*RICORDI*
POESIE*PITTURA E
ARTE
*STORIA E
STORIE*VIAGGI*FOTOGRAFIE*MUSICA*RICETTE*CHIACCHIERE*UMORISMO*RIFLESSIONI*SOGNI E DESIDERI*AFFETTI*PASSIONI ... tutto ciò che rende interessante la vita.
Perché "...sono cortesie minuscole, un fiore, un boccio, un libro, sono loro a deporre i semi del sorriso..." Emily Dickinson
**************************************************************************************************************************************************************************

mercoledì 12 maggio 2010

IL DUBBIO

                     
A un uomo piacevano tre donne  ma non sapeva quale sposare.
Allora, decise di fare un test, per vedere quale fosse la più adatta a diventare sua moglie.
Prelevò 15.000 euro dalla sua banca e ne diede 5000 a ciascuna dicendo:
- Spendili come vuoi.

La prima donna  andò a fare shopping e acquistò vestiti , scarpe, gioielli,per sè; andò dal parrucchiere, dall'estetista etc.

Di ritorno, disse all'uomo:

- Ho speso tutti i tuoi soldi per essere più bella per te, per piacerti. Tutto ciò, perché ti amo.

Anche la seconda donna andò a fare shopping. Acquistò vestiti per lui; e poi un lettore CD/MP3, un cellulare ultima generazione, un televisore a schermo piatto con dvd e sistema home theatre, scarpe da jogging e delle mazze da golf.

Poi ritornò dall'uomo e gli disse:

-Ho speso tutti i tuoi soldi per renderti felice. Tutto ciò, perché ti amo.

La terza donna prese i soldi, li investì in borsa e, in tre giorni, raddoppiò il capitale investito. Rese i 5.000 Euro all'uomo e gli disse:

- Ho investito i tuoi soldi ed ho guadagnato i miei. Ora sono libera, posso fare ciò che voglio col mio danaro e non dipendo più da te. Tutto ciò, perché ti amo.


A questo punto l'uomo si mise a riflettere
...................................................
........riflettere...................................riflettere...............................................
riflettere....................................riflettere................................................
....................


riflettere
(gli uomini riflettono molto).........................................................
 .........................................................................................
..........................riflettere.........................................riflettere.................
.............................................riflettere...................................................
riflettere..............................................................................
(sì riflettono proprio tanto)............................................................
...riflettere......................................................(uff è lunga!)

riflettere.........................riflettere.........................................

riflettere.......................







 Poi sposò quella
 
     che aveva le tette più grosse.




(Storia ricevuta via -mail dalla mia amica Laura, di Roma...ormai fidata collaboratrice di blog!
  Le foto sono royalty free dal sito fotosearch) 

28 commenti:

  1. ahahahahahahahahahah
    Grazie per aver fatto cominciare la mia giornata con una sonora risata !
    Bacio grande Mirella

    RispondiElimina
  2. Ciao Sandra,
    aderisco al coro ridente hahahahahaha.Anche la mia giornata é cominciata con allegria.
    Baci

    RispondiElimina
  3. Troppo forte...ahahah pensa che ci ripensa, il pensiero è sempre là!

    RispondiElimina
  4. Il fatto è che gli uomini sono...come dire...fedeli a certe tradizioni.
    Buona giornata Sandra!

    RispondiElimina
  5. Ciao,scelta non del tutto discutibile..la prima è una spendacciona,quindi girare alla larga.
    La seconda ha il vizio di giocare in borsa,prima o poi si riduce alla povertà,come tutti i pesci piccoli del mondo finanziario,quindi meglio girare alla larga.
    La terza ha sicuramente un ottimo profilo e dato che l'istinto materno nell'uomo è ancora forte..tette grandi = latte e calore materno.
    hahahhahah..mi sono arrampicato negli specchi.
    Ciaooooooooo,buona giornata.

    RispondiElimina
  6. Buongiorno Caterina, felice d'averti fatto sorridere.

    RispondiElimina
  7. Sì Stella , gira che ti rigira...:o)))

    RispondiElimina
  8. Mimì hai ragione. Forse hanno ragione pure loro: le tradizioni vanno onorate, eh eh eh!

    RispondiElimina
  9. Adamus, bella nalisi. Mi hai convinto! :o)))

    RispondiElimina
  10. Chissà se a quel giovane che ha molto riflettuto e che alla fine ha scelto l'abbondanza sia tornato in mente qualcosa della sua infanzia. Sì, può anche essere perché, mi raccontava mia madre, che lei persino quando andava al cinema per farmi stare tranquillo era costretta a tenermi attaccato al seno e non soltanto per i primi mesi.

    RispondiElimina
  11. Ciao Aldo, benvenuto!!! Penso che in fondo tu abbia centrato il problema: seno materno, atavica e dolce memoria. Stupenda l'immagine della tua mamma. Anche la mia mi ha allattato fin oltre l'anno...forse per una questione anche economica, ma non solo. A presto.

    RispondiElimina
  12. Sandra, direi che è un'assioma! Se riesco lo condivido su fb, così faccio conoscere il tuo blog fantastico!

    RispondiElimina
  13. ...per fortuna che ha riflettuto...pensa se non rifletteva...;)
    ciaooo Vania

    RispondiElimina
  14. haha! Mi fa ridere la risposta di Vania e Paolo.
    Pensa, infatti!!

    RispondiElimina
  15. Ciao Mirella...non ti avevo vista lassù" Ormai, a quest'ora, buona nottata a te. un abbraccione

    RispondiElimina
  16. Grazie Chiara, ciao....ci si "vede" su fb.

    RispondiElimina
  17. Vania, che ridere: hai proprio ragione!!

    RispondiElimina
  18. Ciao Angelo, buona notte. Spero sia stata una giornata serena per te.

    RispondiElimina
  19. ciao Sandra,
    è da poco che ho scoperto il tuo blog, sei bravissima e sopra tutto sei..... forte !
    Purtroppo gli uomini alle volte, più che ai contenuti, si perdono nelle apparenze, però poi pagano di persona.
    ciao giuseppe
    e veramente tanti complimenti per il tuo blog; dopo averlo visto, mi sono accorto che il mio fa un pò ....schifio !

    RispondiElimina
  20. Ciao Giuseppe, bentornato! Son passata da te per risponderti ma non vedo l'opzione "Lascia un commento". Non vedo nemmeno l'indirizzo mail nel tuo profilo , quindi provo a risponderti qui. Davvero NON FA SCHIFO il tuo blog: la veste grafica è molto meglio della mia(la vorrei cambiare ma so che farei dei pasticci irrimediabili)e le foto sono bellissime. Sai, forse dovresti essere più frequente con i post e inserire la possibilità di lasciare commenti.
    Ciao. A presto.

    RispondiElimina
  21. Un po' di sorrisi o di risate, a seconda dei gusti ogni tanto ci vogliono. Brava Sandra, mi complimento per la tua "versatilità"...

    RispondiElimina
  22. Ciao Ambra, da un po' di tempo sono "farfalleggiante"...saltello qui e là!

    RispondiElimina
  23. ciao Sandra,
    dato che mi ritemgo un princiapiante, ogni consiglio è ben accetto! Ho controllato circa la possibilità di lasciare commenti sui miei post e mi sono accorto che su alcuni è possibile e su altri no, ti dispiace dirmi cosa devo fare ?
    Io ho cambiato veste recentemente e non ti dico che pastrocchi, però è anche un modo per imparare.
    Un ultimo commento, mi capita spesso di consultare il tuo capolavoro e devo dire che sei un ......vulcano di idee. Veramente brava.
    ciao giuseppe

    RispondiElimina
  24. Ogni tanto passo a rileggerla :)

    RispondiElimina

Considerazioni, riflessioni e commenti sono molto graditi. Grazie.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...