***************************************************************************************************************************************************************************
*TRADIZIONI*LETTURE*RICORDI*
POESIE*PITTURA E
ARTE
*STORIA E
STORIE*VIAGGI*FOTOGRAFIE*MUSICA*RICETTE*CHIACCHIERE*UMORISMO*RIFLESSIONI*SOGNI E DESIDERI*AFFETTI*PASSIONI ... tutto ciò che rende interessante la vita.
Perché "...sono cortesie minuscole, un fiore, un boccio, un libro, sono loro a deporre i semi del sorriso..." Emily Dickinson
**************************************************************************************************************************************************************************

venerdì 21 gennaio 2011

ORA BASTA!


“ Dove siete donne? Diciamo: «Ora basta»
Sono sicura, so con certezza che la maggior parte delle donne italiane non è in fila per il bunga bunga. Sono certa che la prostituzione consapevole sia la scelta, se scelta a queste condizioni si può chiamare, di una minima minoranza. È dunque alle altre, a tutte le altre donne che mi rivolgo. È il momento di rispondere forte: dove siete, ragazze? Madri, nonne, figlie, nipoti, dove siete. Di destra o di sinistra che siate, povere o ricche, del Nord o del Sud, donne figlie di un tempo che altre donne prima di voi hanno reso ricco di possibilità uguale e libero, dove siete? È il momento di dire: «Ora basta».
Concita De Gregorio”
Articolo completo QUI
Firma qui

41 commenti:

  1. beh Sandra ma la Santanchè che scambia Washington per N.York???????...

    RispondiElimina
  2. Ciao Sandra, ho sentito le parole di Concita in diretta ieri sera ad annozero.
    Mi è piaciuto moltissimo questo Suo discorso, non mi è piaciuta la replica della Santanchè dicendo di condividere quanto detto, ma contemporaneamente ha difeso il berluska a spada tratta, che è un maschilista spudorato.
    Buon fine settimana.

    RispondiElimina
  3. Ciao Sandra!Anni di femminismo passati come acqua di un fiume sulla cui riva c'è chi ancora usa culo e tette per accalappiare la barca del miliardario che passa!Non so se è piu' schiavitu'' questa o quella di un burqa!Scusate son severa ma quanno ce vo' ce vo' ,donne non state a dormi'?Bacioni tua bozzola!

    RispondiElimina
  4. Mah, Luigi.Ripeto: quando questo Paese in anestesia totale si risveglierà dalla narcosi il risveglio sarà tagico.

    RispondiElimina
  5. ciao Sandra hai visto il post in memorie di gabe? ciao bacio

    RispondiElimina
  6. Adamus, la Santanchè non può che essere così.
    Buona domenica anche a te.

    RispondiElimina
  7. Laura che ti devo dire...il connubio ignoranza/arroganza è una miscela pericolosa.

    RispondiElimina
  8. Gabe ho visto la scorsa notte...troppo tardi per avere la lucidità necessaria a commentare. Vado ora... :O)

    RispondiElimina
  9. Io ci sono! Eccome se ci sono!! E dico basta!
    Ho visto Anno zero ieri sera, Concita mi è piaciuta molto.E la Santanchè che si arrampicava sugli specchi, una figura decisamente penosa.
    Vado a leggere i tuoi link, ciao!

    RispondiElimina
  10. Avrei schiaffeggiato la Santanchè...e io non sono violenta...

    RispondiElimina
  11. Stella ti capisco. A Modena si dice
    "La tira i s-ciàf a l'òrba"
    Letteralmente: attira gli schiaffi al buio.
    Interpretando: è così impellente la voglia di schaffeggiare che non si può aspettare di prendere la mira.

    RispondiElimina
  12. la Santanchè è solo una stupida donna.....che fa politica...ma fa politica o polemiche?

    Ciao da lu di Lufantasygioie

    RispondiElimina
  13. non se ne può più neanche di queste ragazzotte che pur di finire sui giornali mettono a nudo tutto e non solo il corpo;ma la dignità dove è finita?
    su memorie c'è un premio staffetta per te,se vuoi puoi ritirarlo,bacio

    RispondiElimina
  14. Io non capisco come si fa a difendere un maschilista come il suo premier?Sono mesi che calpestano la Costituzione e le istituzioni,aggredendo i diritti di chi non la pensa come loro.Serena notte a presto

    RispondiElimina
  15. Bell'articolo Sandra! Ho firmato anch'io.
    Ciaoo e buon fine settimana.

    RispondiElimina
  16. Beh, sono venuta qua ieri, sono andata subito a firmare, e poi mi sono dimenticata di lasciarti un saluto almeno!!! il mio cuore sta gridando BASTA da un pezzo!! non se ne può più: anche l'altra sera, ad Anno Zero, avevo la nausea, specie quando parlava( se si può dire parlava e non starnazzava) la Santanchè che ancora osa difendere quell'essere! è inaudito.. veniamo calpestate e lei lo difende, per non parlare delle figure barbine che ha fatto scambiando le due città, o il nome del giornalista, o andandosene alla fine tutta offesa e indignata... In che mani siamo. Speriamo cara Sandra che ce ne sia per poco ancora di questo marciume.
    Ti abbraccio e buona domenica

    RispondiElimina
  17. Dove sono le vere Donne?
    vero! Dire che sono nauseata è poco.
    Andrò a firmare Grazie Sandra
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
  18. Ciao Sandra di solito non mi occupo di politica ma questa volta non posso fare a meno di sentirmi offesa come donna ,ho seguito anch'io come moltissimi italiani la trasmissione di Santoro e l'intervento del direttore dell'unità oltre che naturalmente gli eventi di questi giorni e devo dire che sono nauseata .

    RispondiElimina
  19. Ciao cara!!!

    Vorrei poter gridare...ME NE VADO!!!

    Sono stra- e dico STRA stufa di stare QUI!

    La Santanchè?

    Perchè ha un cervello?...non mi è parso...cultura compresa!

    Baci a te nostra dolcissima MUSA! Smuak. NI ;o)

    RispondiElimina
  20. Ero convinta di aver lasciato un commento due giorni fa, ma non c'è. Ah no, ora ricordo, l'avevo lasciato sull'articolo della De Gregorio. Ho firmato anch'io, nella speranza che si possa prima o poi uscrire da questa desolazione.

    RispondiElimina
  21. Per
    Lu
    Gabe
    Paola
    Cavaliere
    Erika
    Rosy
    Chiara
    Ni
    Ambra
    grazie per la vostra testimonianza.
    Sono raffreddatissima e il video mi fa lacrimare gli occhi: oggilatito un po' dai blog amici. In più (sempre nei moNomenti giusti!)Blogger mi crea mille problemi con il caricamento di una nuova immagine nell'intestazione...non ne vengo a capo...GRRRR!!!

    RispondiElimina
  22. IO CREDO CHE SIAMO ARRIVATI ALLA FRUTTA..SI..PROPRIO ALLA FRUTTA..TUTTO CIO' CHE CIRCONDA IL NOSTRO PAESE è DIVENTATO RIDICOLO E PENOSO,SIAMO LO ZIMBELLO DI TUTTI..SIAMO GOVERNATI DA UN TIPO CHE VIVE NELLA ILLEGALITA'..TRA FESTINI..PROSITUTE MINORENNI..SERVI DI POTERE..TV CHE PARLA A SUO NOME..SIAMO SOGGIOGATI DA MESSAGGI NEGATIVI CHE AMMALANO LE MENTI FRAGILI DI ITALIANI ALLO SBARAGLIO..
    NOI DONNE??
    UN TEMPO (pultroppo non quelle della mia generazione)LOTTAVANO PER DIRITTI INTELLETTUALI..OGGI PER IL DIRITTO DI PROTESI UGUALE PER TUTTI..
    MI VERGOGNO..MA DAVVERO MOLTO..PER QUELLO CHE VEDO INTORNO A ME..E PER CHI CI GOVERNA...
    OHHHHHHHHHHHH MI SONO SFOGATA!!!LA FEBBRE MI RENDE UN'ATTIMINO FEROCE..E SI MA QUANDO CE VO' CE VO' ECCHECCAVOLO!!!
    BACIONE FEDE :)

    RispondiElimina
  23. Grazie Federica...per la "sfogata". Auguri per la febbre. Nemmeno io son messa molto bene.
    Buona settimana.

    RispondiElimina
  24. Buongiorno Sandra!
    La giornalista in questione, nonchè direttrice dell'Unità, per me é da sempre una piccola giornalaia. Con tutto il rispetto delle giornalaie. Usa uno status femminile a fini di propaganda politica, laddove non é incisiva con la dialettica politica ne sua ne di altri, per i quali scrive o copia gli scritti.
    Grazie per il suggerimento per il mio blog. Ho cercato di fare da me. E il template che ho usato a me piace. Oltretutto sono per le cose semplici, quelle meno spettacolari agli occhi. Bado sempre ai contenuti.
    Buona settimana:-)

    RispondiElimina
  25. Ciao Cosimo, grazie per essere venuto qui da me.Grazie per il tuo parere. Io condivido e questo articolo della De Grgorio; trovo interessanti e condivisibili anche altri suoi scritti. Chiaro che , se legittimamente si hanno pareri diversi, questo possa apparire come propaganda politica. Credo che l'espressione del parere personale sia vitale ed indispensabile per una dialettica corretta. Aldilà della propaganda.
    Sono contenta che tutto si sia risolto bene per il tuo blog. Anche a me piace , se posso, fare da me. A volte capita ( a me capita) di avere bisogno di aiuto: Fabrizio Castelli è stato spesso un'ancora di salvezza per me.
    A presto.;O)

    RispondiElimina
  26. ...non commento il post...

    ...mi piace molto la tua nuova grafica...senza dubbio un salto di qualità non indifferente.:)
    ciaooo Vania

    RispondiElimina
  27. Condivido... ora basta!
    Visto che sei maestra, sai che sto facendo un percorso creativo con i bambini delle elementari? Poi lo posterò... Bellissimo.

    Cecilia

    RispondiElimina
  28. Guarda Sandra,io sono sconvolta della situazione politica italiana... bunga bunga,prostituzione,io credo che siamo arrivati ad un punto di non ritorno.Ecco sì..è ora di dire basta.
    Un bacio Sandra,buon inizio di settimana.

    RispondiElimina
  29. Evidentemente "dovevo" passare di qua per trovare il link della raccolta firme alla quale, ben volentieri, ho aderito.
    Io non riesco a capire cosa manchi ancora perchè la misura sia piena.
    Non ci saremo mica assueffatti a tutto?
    Come mamme abbiamo un grandissimo impegno: educare le nuove generazioni al rispetto.
    E forse manca proprio questo. Soprattutto nei confronti delle donne.

    RispondiElimina
  30. Come stai? Riguardati, in bocca al lupo.
    Una gran donna la Concita De Gregorio, degna di stare in Parlamento al posto di certi soggetti che sono pericolosi anche per la salute delle nostre menti.

    RispondiElimina
  31. Al culmine della questione ci stà la lotta per il potere ed il predominio. Lo dico da uomo ma ora, con questa storia siamo entrati in un gioco molto pericoloso e difficile da giocare, c'è in ballo, a scapito di ogni tipo di credibilità e di moralità, uno scontro senza pudore dei due poteri dello stato e si è deciso che la donna debba essere "coinvolta ed usata" ecco perchè questo è osceno! E' giusto che la donna rivendichi (non credo che serva la piazza o il corteo) il proprio ruolo che non potrà mai essere quello di strumento per una battaglia senza confini.

    RispondiElimina
  32. Vania grazie per i complimenti.

    RispondiElimina
  33. Cecilia, mi piace sempre gustare bella didattica per la scuola. verrò sicuramente a vedere. Grazie.

    RispondiElimina
  34. Shiri grazie...vediamo un po' come evolve.Speriamo bene. Buona settiaman anche a te.

    RispondiElimina
  35. Kaishe, grazie per essere passata di qui. Contenta di essere stata utile.:O)

    RispondiElimina
  36. Aldo mi son rassegnata a ingurgitare di nuovo Oki e Fluimucil...odio prendere medicinali ma....
    Grazie per il tuo commento. Condivido.

    RispondiElimina
  37. Mauro, conciso e chiaro....LAMPANTE!
    Grazie.

    RispondiElimina
  38. Disgustata e indignata...
    Forza Donne con la D maiuscola!!
    Bacioni

    RispondiElimina

Considerazioni, riflessioni e commenti sono molto graditi. Grazie.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...