***************************************************************************************************************************************************************************
*TRADIZIONI*LETTURE*RICORDI*
POESIE*PITTURA E
ARTE
*STORIA E
STORIE*VIAGGI*FOTOGRAFIE*MUSICA*RICETTE*CHIACCHIERE*UMORISMO*RIFLESSIONI*SOGNI E DESIDERI*AFFETTI*PASSIONI ... tutto ciò che rende interessante la vita.
Perché "...sono cortesie minuscole, un fiore, un boccio, un libro, sono loro a deporre i semi del sorriso..." Emily Dickinson
**************************************************************************************************************************************************************************

martedì 26 aprile 2011

LA COLOMBA TRASFORMISTA

Ci sono riuscita.
Il giorno di Pasqua, a casa mia, si è gustata la "colomba" preparata con le mie manine.
Lievitazione naturale: ho usato il lievito "madre" che mi è stato donato da un amico qualche settimana fa.
La lievitazione naturale richiede tempo e pazienza e, aspettando, mi sono deliziata di questa bella leggenda sulle origini della colomba pasquale, pubblicata da AMBRA
Ta-daaaan
eccola qui
in tutto il suo splendore
Beh, sì, è un po' stramba .
Una colomba trasformista, appunto!
Il fatto è che , avendo deciso all'ultimo minuto, non son riuscita ad acquistare l'apposito stampo: tutti esauriti.
Ora però so di essere in grado di prepararla
 e il merito è di Francesca di "Torte e decorazioni"
(andate a vedere che meraviglie sa creare) che mi ha spronato a tentare.
Quindi la prossima Pasqua farò in modo che la ciambella
si tramuti in colomba!

47 commenti:

  1. La tua colomba è decisamente strana. Un po' panciuta. Ma deve essere stata buonissima visto che l'hai preparata con le tue manine sapienti.
    Manine che creano di tutto! Pure una colomba sui generis.

    RispondiElimina
  2. Grande Sandraaaaaa!!!! Solo perchè sei riuscita a fare una colomba...wow! sei una grande!

    RispondiElimina
  3. Prossima Pasqua tutti a pranzo da Sandra :))

    RispondiElimina
  4. Uuhhh che bella!! ...quanto vorrei assaggiarne una fetta!!!
    Buon martedì cara!

    RispondiElimina
  5. Non mi cimenterei mai a realizzare un dolce del genere perciò i miei complimenti per te sono super.

    Ciao Gabriella

    RispondiElimina
  6. Ma che brava Sandra e molto originale..una colomba trasformista! Sapevo che non tutte le ciambelle riescono col buco ma.. non che le colombe diventassero ciambelle!
    Baci
    Carmen

    RispondiElimina
  7. ..ora ci sono con la Testa e con il tempo...i giorni di festa sono sempre "incasinati" a casa mia.:))

    ...bellissimo il "racconto"..emozioni in terracotta ....le nonne/Nonne esperienza /saggezza/umanità ....

    ..niente male il dolce...perchè non è proprio una colomba...;))))...curioserò la ricetta.
    ciaooo Vania

    RispondiElimina
  8. Sembra buonissima!! Anche io dico sempre di tentare ma poi non trovo mai il tempo...un giorno arrivera' anche la mia colomba!Con calma..
    Barbara

    RispondiElimina
  9. Bèh, è il caso di dire "non tutte le colombe riescono col buco....ma la tua si!!!!" Oltre che bellissima sarà stata anche buonissima....vado a sbirciare la ricetta...

    Un sorriso
    Tatti

    RispondiElimina
  10. Siete tutte con le mani "d'oro". Cara Sandra, molto bella e deve essere anche buona. Sei stata bravissima. Io non ho fatto nulla, per fortuna le feste sono finite, perchè mi fanno tristezza.
    Bacioni

    RispondiElimina
  11. La colomba a ciambella serve per evitare i classici litigi pasqualizi:
    -"io voglio una fetta di ala"
    -"non esiste proprio, l'ala è mia!";
    -"una fetta di coda per me"
    -"no, la coda spetta a me, tu pigliati la testa!"
    Con la colomba a ciambella, inoltre, non si incorre nelle ire degli animalisti! ^^

    RispondiElimina
  12. Complimenti Sandra, non è mica da tutte fare un dolce come la colomba! Una colomba fatta in casa deve essere una cosa meravigliosa e se la tua ha il buco...chi se ne importa? Avevo già letto il post di Ambra sull'origine di questo dolce, molto interessante e sono anche andata a dare un'occhiata da Francesca, bravissima davvero. Il prossimo anno aspettiamo la "vera" colomba, però anche questa non è mica finta...

    RispondiElimina
  13. Che soddisfazione devi aver provato!!che fa per la forma, se il sapore è buono, tanto nella pancia ci arriva comunque!!mhm...dev'essere buonissima..il suo aspetto promette bene!!!
    a presto!!
    baci

    RispondiElimina
  14. E brava Sandra! Io non ho più la pazienza per le cose lunghe...

    RispondiElimina
  15. Io è da tempo che provo a far lievitare l'impasto fatto con la farina di segale,ma ancora non ci sono riuscito.

    RispondiElimina
  16. L'aspetto è veramente invitante, già mi è venuta l'acquolina in bocca! Se poi non ha la forma di una colomba fa nulla: una volta addentata chi se ne accorge?

    RispondiElimina
  17. ma complimenti cara Sandra!!!
    Io la preferisco così...ciao e a presto amichetta!

    RispondiElimina
  18. E' originale..."La colomba Sandra" è nata!

    RispondiElimina
  19. Mi prenoto allora per la prossima volta.
    La preferirei senza canditi e mandorle e al loro posto lo zibibbo o l'uva passa.

    RispondiElimina
  20. Complimenti per il risultato raggiunto.Salutoni a presto

    RispondiElimina
  21. Sarà anche strana, ma credo sia un bontà unica!
    Cinzia

    RispondiElimina
  22. la forma conta poco è la sostanza quella che è vitale!
    un abbraccio
    lu

    RispondiElimina
  23. Ambra:
    ho dato il meglio di me in fatto di creatività, ih...ih...ih!
    Laura:
    son mica sicura d'essere così grande ... ma grazie!
    Mirella:
    allora inizio ad organizzarmi!
    Mariabei:
    sorry, finita!
    Gabriella:
    avevo anch'io una fifa blu di finire col buttare tutto. Invece si può fare!
    Carmen:
    ah,ah,ah, visto che ti combino? Dovevi vedere la faccia di mio figlio. lui fa sempre scherzosamente comunella con suo papà ... e mi prendono in giro! :O)
    Vania:
    vai a vedere da Francesca: è il michelangelo delle torte!
    Barbara:
    dai che non è così difficile!
    Tatti:
    vero? non è da tutti ... io sì!
    Ale:
    era buona ...forse troppo poco dolce ma l'han spazzolata!
    Scarabocchietta:
    anche a casa tua?! Ma vah! Beh, quest'anno nessuno ha litigato ... per il buco,ih...ih...ih!
    Ninfa:
    grazie, credo che mi cimenterò con il panettone a Natale ... chissà che ci salta fuori?!
    Marianna:
    devo dire che ero molto delusa per non aver trovato le formine giuste ... ma pazienza: in pancia è finita al volo, buco compreso!
    Angelo:
    dai ... non è da te! ;O) ;O) ;O)
    Erborista:
    forse Francesca (trovi il link nel post) ti può aiutare.
    Krilù:
    vero! Basta non ascoltare quei furbacchini di mio marito e mio figlio: non sai quanto hanno riso (ma intanto mangiavano, ih,ih,ih!).
    Lucrezia:
    grazie!
    Stella:
    pensi che potrei brevettarla ... ih ...ih ...!
    Aldo:
    preso nota per Pasqua prossima!
    Cavaliere:
    grazie!
    Cinzia:
    tanto strana quanto buona!
    Lu:
    SAGGIA!

    RispondiElimina
  24. Ciao fanciulla, complimenti per la tua "colomba"! Mi sembra favolosa da vedere e da mangiare.
    Baci a buona serata

    RispondiElimina
  25. ciao Sandra
    ho appena letto il tuo commento...
    Scusami .....se mi hai inviato qualche risposta con l'email perchè io non l'ho ricevuta.
    Ti avevo spedito 2 mail il 19 apr....ma poi nessuna email come risposta.
    quindi non mi è arrivata?
    Fammi sapere cosa devo fare,vuoi che ti rispedisca l'email?
    baci
    Lu

    RispondiElimina
  26. Perchè no, Sandra?

    Era moderna!
    Tutto si trasforma...

    RispondiElimina
  27. Ciao Caterina ...davvero "colomba" TRA VIRGOLETTE!

    RispondiElimina
  28. Lu, scusa tu. Io son speciale per pasticciare con la posta elettronica: ogni tanto9 qualcuno mi dice che non riceve....
    Ho inviato di nuovo. Dimmi8 se ora va tutto bene. Scusa.

    RispondiElimina
  29. Ah, ah, Stella .. alla faccia della modernizzazione! ;O)))

    RispondiElimina
  30. Erika, ho giocato alla pasticcera. Mi son divertita, dai!

    RispondiElimina
  31. Magie in cucina...
    Buona giornata, Sandra cara!

    RispondiElimina
  32. E' un capolavoro!!!! Bravaaaa!!!

    RispondiElimina
  33. Sandra sono troppo contenta che hai provato,non ti sei fatta scoraggiare dalla lavorazione lunga e guarda che risultato, la ciambella/colomba é perfetta davvero bravissima!!che soddisfazione vero?
    ti auguro una buona giornata Francesca

    RispondiElimina
  34. Magari sapessi preparare una meraviglia così ^^
    Alla moda e con stile

    RispondiElimina
  35. Alessandra, troppo buona.Grazie.

    RispondiElimina
  36. Sono io che ringrazio te, cara Francesca-principessa-delle-torte!!!

    RispondiElimina
  37. vedo che ti sei data da fare anche tu...che buona deve essere...
    Ciaoo Macca

    RispondiElimina
  38. Ho lavorato un po' in cucina, a Pasqua. Ma non quanto te ... con tutti quegli ospiti!
    Bacione
    Macca

    RispondiElimina
  39. Buonasera Sandra. Che meraviglia...in questo momento ci starebbe proprio bene...slurp!
    Un caro saluto, *Maristella*.

    RispondiElimina
  40. Brava, Sandra. La colomba a ciambellona va anche bene al cento il prossimo anno ci metti una colomba di zucchero con un ramoscello di ulivo di zucchero tra il becco.
    Complimenti.

    RispondiElimina
  41. Ciao Sandra!
    Eccomi qui!
    Allora pruima faccio la brava e commento il tuo post.Dunque: una colonba rotonda?Ahahahah! Sei un mito, ma capisco benissimo. Anche io non è che c'ho gli stampini a colomba in casa...anzi io non saprei farla manco rotonda!
    Dal taglio della fetta però si vede che è venuta una bontà...e me ne mangerei una fettina volentierissimo!^___^
    E ora vengo a dirti quello che da qualche giorno mi passava nella testa...Ho letto le tue figure da Oscarrrrrrrrr!Ahahahahahaah! Mi hai fatto schiattare! Già restare senza portafogli ero diventata rossa al posto tuo, ma quella del pelo..........mi sono quasi rovesciata dalla sedia!^______^
    Oooooh, ecco! Volevo venire a ridere con te!
    Un bacio.
    Nunzia

    RispondiElimina
  42. Grazie Maristella....devi accontentarti di un pezzo di bensone (qui da me ce n'è sempre) perchè la colomba-ciambella è finita!

    RispondiElimina
  43. Rosy ... santa paletta non ci avevo pensato! Sai che era una bell'idea: avrei evitato le battute sarcastiche di figlio e marito; ridevano ma con la bocca piena, però...ih...ih...ih!
    Grazie!

    RispondiElimina
  44. Nunzia grazie!
    Il contest/candy di Simona è strepitoso. Ogni tanto vado a leggere i commenti che si aggiungono: c'è da farsi venire il mal di pancia dal ridere!
    A proposito della mia figura da oscar, quella del pelo: sai che ancora oggi quando vedo un capello posato addosso a qualcuno , mi ritorna in mente? ... un po' rido tra me e un po' divento viola!?
    Ciao, a presto.

    RispondiElimina

Considerazioni, riflessioni e commenti sono molto graditi. Grazie.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...