***************************************************************************************************************************************************************************
*TRADIZIONI*LETTURE*RICORDI*
POESIE*PITTURA E
ARTE
*STORIA E
STORIE*VIAGGI*FOTOGRAFIE*MUSICA*RICETTE*CHIACCHIERE*UMORISMO*RIFLESSIONI*SOGNI E DESIDERI*AFFETTI*PASSIONI ... tutto ciò che rende interessante la vita.
Perché "...sono cortesie minuscole, un fiore, un boccio, un libro, sono loro a deporre i semi del sorriso..." Emily Dickinson
**************************************************************************************************************************************************************************

giovedì 26 aprile 2012

IMPOSSIBILE FARNE A MENO

Fette di pancetta? 


No, cerotti
Bleah!
***
Forchettine...per la punta delle dita.
Caspita...un bel tocco di classe !
***
Manico....per bottiglie!
Mah!
***
Matita...a forma di fionda!
????
***

Sacca per trasfusione? No, bagnoschiuma.
Ma...che schifo!!!!
***
Tagliare e spremere? Noooo...troppo banale!
Vuoi mettere....?!
***
Scherzi acquatici? No, pistola spara-condimento.
E poi...ammazziamo l'insalata!
***

Con questo "imbutino"...anche le ragazze fanno pipì in piedi.
Una gran bella soddisfazione!
***

Premi il pulsante e la tazza muggisce mentre mescola. 
E' fondamentale!
***

Arrivata a questo punto forse mi occorre un
cervello d'emergenza. 
Gonfiabile, ovviamente!
***
Ma quante baggianate si producono e si vendono a questo mondo?
Ultimamente entro sempre meno volentieri nei supermercati. I centri commerciali , poi, non li ho mai amati.
Troppo di tutto. 
Un esagerazione  dell' offerta:  per ogni "bene" di consumo ci sono decine e decine di varianti e marchi differenti. 
Ma non sarà un po' troppo? Ma ci serve davvero tutto ?
"Uno dei gravi problemi da risolvere è la crescita...occorrono misure per riavviare la crescita...bla...bla...bla"
Ma per arrivare dove? Si può crescere all'infinito? Un palloncino finisce con l'esplodere se lo si gonfia troppo ...
Mah!

92 commenti:

  1. Ma dove li hai trovati tutti questi utilissimi oggetti? A furia di avere un aggeggio per ogni cosa, oggi si è persa la manualità che è preziosissima! Laura

    RispondiElimina
  2. Incredibile. Brava! Hai fatto un ottimo lavoro di ricerca delle cose strane e bizzarre. Ciao Aldo

    RispondiElimina
  3. molto molto divertente il tuo post e lascia anche spazio ad una riflessione più seria... effettivamente viviamo nell'era del superfluo... io sono per le cose semplici, come quelle di una volta... certo si potrebbe vedere in questa creatività un elevarsi dell'estro umano, che ha continui bisogni di creare e questo potrebbe essere positivo, ma se applicato a cose come queste mi chiedo: dove finiremo?
    un abbraccio.

    RispondiElimina
  4. Esco troppo fuori tema se esclamo che finalmente c'è qualcuno che ci propone cose inutili e disgustose senza citare Belen? ^^

    RispondiElimina
  5. Grande Sandra ! Mi hai fatta ridere un sacco..il cervello gonfiabile, secondo me funziona meglio di certi cervelli veri :)
    Buona giornata :)

    RispondiElimina
  6. AHAHAHAHAHA....
    GRAZIE PER AVERMI FATTA SORRIDERE ANCHE OGGI!!!
    forse oggi mi servirebbe di più un cervello di riserva...
    ho mal di testa...

    CIAO SANDRA!!
    e grazie ancora
    ^__^

    RispondiElimina
  7. Eppure le realizzano 'ste baggianate,probabilmente in Cina.
    Complimenti per quel bel disegno in alto!
    Cristiana

    RispondiElimina
  8. ciao Macca che simpatiche queste cose grazie della bella carrellata, le andro' a cercare, amo queste cose, anche se sono inutili, sono allegre ed originalissime,incremento il commercio... ciao baci rosa a presto.)

    RispondiElimina
  9. Se compri un cervello nuovo, prendine uno anche per me!! buona serata...ciao

    RispondiElimina
  10. Divertente!Post che fa riflettere sull'inutile..L'ho già detto altre volte: Si consuma per spendere invece che spendere per comprare l'indispensabile! Oggi la stragrande maggioranza di quello che si compra sono ca...te,confezionate con tonnellate di materiale che va a finire nella spazzatura, il piu' delle volte non riciclabile o non riciclato...
    Mi fermo per sembrare un trombone.
    Comunque, brava Sandra!

    RispondiElimina
  11. Con quei cerotti lì, passerei tutto il giorno a leccarmi le ferite :)

    RispondiElimina
  12. Vivendo vediamo sempre cose Hiobe se poi siano utili wieso è da vedere. Dominanz cara Sandra molto interessante e tanto inutili questi stravaganti öfteren.
    Buona serata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  13. Brava, mi fai ridere anche se queste cose sembrano inutili:)).
    I supermercati mi stancano. Mi viene sempre la voglia di scappare da lí dopo brevissimo tempo!
    Buona serata cara amica

    RispondiElimina
  14. L'unica cosa che potrebbe essere utile davvero sarebbe l'imbutino, viste le condizioni pietose di alcuni bagni pubblici...Un bacione, Patty

    RispondiElimina
  15. L'intelligenza e la saggezza delle donne eccole dispiegate bene da te Sandra e allora grazie!
    Un caro saluto,
    aldo.

    RispondiElimina
  16. Vedo confermato un certo trionfo di cose pacchiane!

    RispondiElimina
  17. ...e noi stiamo per scoppiare...!

    RispondiElimina
  18. Bellissima la forchettina per la punta delle dita:), sono tutte fesserie pero' purtroppo attirano!!!
    Ciao Sandra...

    RispondiElimina
  19. Sono rimasto molto sorpreso da questo post,molto bello e particolare,buona serata Sandra,bacino.

    RispondiElimina
  20. Un post molto particolare....divertente ma nel contempo anche un po "inquietante"...dove andremo a finire????
    ciao

    RispondiElimina
  21. Mi vien da pensare che se le costruiscono è perché c'è anche chi le compera tutte queste "stramberie"... che sono convinte vengano poi usate sole per... occupare posto in casa ^___^
    Comunque mi sono divertita a leggere i tuoi azzeccatissimi commenti.
    Tante gioiose giornate
    nonnAnna

    RispondiElimina
  22. Ciao Sandra!

    Concordo TUTTO.

    Banalità e spreco!

    Posso dire..."bleah"...come hai scritto tu?

    Un abbraccio. NI

    RispondiElimina
  23. decrescita felice, carissima. vallo a spiegare qui e altrove.....

    RispondiElimina
  24. Ciao Sandra! Chissà perché l'uomo è così abile a complicare le cose semplici, inventare cose inutili e distruggere quelle indispensabili... Certo che a volte mi è difficile pensare che siamo fatti a Sua Immagine ..ci deve essere stata un'interruzione del processo..forse il peccato originale? Mah..pensa te cosa vado a pensare appena alzata!! Un abbraccio e grazie della riflessione..buona giornata e w.e.!!
    Carmen

    RispondiElimina
  25. Hai perfettamente ragione...sono tutte baggianate!!!
    Per far aumentare il Pil serve ben altro!!!
    Un'abbraccio.
    Morena

    RispondiElimina
  26. Queste cose in pochi le comprerebbero... secondo me è sui prodotti per così dire "normali", come detersivi o alimentari, che ci fregano per davvero... facendoci pagare di più una marca solo perchè è famosa e più pubblicizzata, per esempio!
    Buona giornata Sandra! P.S. grazie anche per avermi votata ^_^

    RispondiElimina
  27. Tutta questa roba geniale, dopo essere stata comprata e provata la sua inutilità, viene buttata nella spazzatura dell'indifferenziato ...

    RispondiElimina
  28. tornare all'essenziale per vivere meglio... una ricetta ormai indispensabile!

    RispondiElimina
  29. Curioso e divertente il tuo post, ma quanto agli oggetti presentati ... doppio, anzi triplo bleah!!!

    RispondiElimina
  30. Cosa non si inventano per vendere....un trionfo del cattivo gusto, però alcune trovate mi hanno fatto davvero ridere, specialmente abbinate ai tuoi commenti! Un aggeggio che Ma. aveva comprato era stato quello lì per il limone: in quel modo avrebbe dovuto conservarsi di più. Naturalmente non è stato così e sono tornata con molto piacere al vecchio metodo "taglia e spremi". Io amo le cose semplici, però quella matita-fionda potrebbe anche servirmi a volte...Ciao, Sandra!

    RispondiElimina
  31. Oh Sandra, What will they invent next? :)
    Fun post.
    Hugs

    RispondiElimina
  32. La ricerca del design, dell'originalità, della novità, della comodità sono costanti di tutti questi oggetti e della volontà di chi li ha creati. Dovremmo chiederci sappiamo fare a meno di tutte queste cose? Forse sì, però l'intera società le premia e le considera elementi di crescita. più dei valori. E' questo il problema dei nostri tempi!

    RispondiElimina
  33. Che peccato che l'uomo si sprechi così.... Grazie Sandra
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  34. C'è da ridere a vedere quante stupidaggini vengono create pur di attirare clienti. Ma c'è da piangere a pensare allo spreco, di intelligenza, di creatività, di materiali. Anch'io detesto i centri commerciali. La prima volta che sono stata in America è stato negli anni in cui in Italia ancora non esistevano i supermercati o erano scarsissimi.
    In America, a Charleston sono entrata casualmente in un centro commerciale. Ho provato un urto, quella sovrabbondanza di merce, quella desolazione senz'anima, neanche si vedeva una commessa, considerate le immense dimensioni del centro. Ne sono uscita di corsa come se fossi entrata in un deserto senza vita che mi respingeva.

    RispondiElimina
  35. Io vorrei la tazza che muggisce mentre mescolo! mi chiedo....ma i soggetti che inventano queste cose....non potrebbero usare la loro intelligenza per qualcos'altro?

    RispondiElimina
  36. Non oso pensare alla matita-fionda se arrivasse nelle mani di alcuni miei alunni...

    RispondiElimina
  37. Curiosissimo post!
    Divertente ma fa pensare...come dici tu...

    RispondiElimina
  38. un abbraccio e una serena domenica....ciao

    RispondiElimina
  39. Ehhh la mia dieta non me lo permette ehhhh

    Ti auguro cara Sandra una domenica fantastica!

    Ogni mattino vi è data la facoltà di scegliere come agire, fare, essere. Sii il meglio di cio’ che sei!
    Stephen Littleword, Aforismi

    RispondiElimina
  40. Post di una eccezionale ironia sulla realtà in cui viviamo.. Come non darti ragione?
    Un abbraccio cara Sandra

    RispondiElimina
  41. Ps ancora rido sulla pancetta-cerotto e sullo shampoo a mo' di sacca di ... Blahhhh

    RispondiElimina
  42. Siamo un blog collettivo.
    Invitiamo te e i tuoi amici a visitarci
    perchè il modo più bello per vivere è sorridere.
    Ciao da tutti noi.
    _____________________
    Dalle parole di Madre Teresa di Calcutta: “Non aspettare di finire l'università, di innamorarti, di trovare lavoro, di sposarti, di avere figli, di vederli sistemati, di perdere quei dieci chili, che arrivi il venerdì sera o la domenica mattina, la primavera, l’estate, l’autunno o l’inverno. Non c’è momento migliore di questo per essere felice. La felicità è un percorso, non una destinazione. Lavora come se non avessi bisogno di denaro, ama come se non ti avessero mai ferito e balla come se non ti vedesse nessuno. Ricordati che la pelle avvizzisce, i capelli diventano bianchi e i giorni diventano anni. Ma l’importante non cambia: la tua forza e la tua convinzione non hanno età. Il tuo spirito è il piumino che tira via qualsiasi ragnatela. Dietro ogni traguardo c’è una nuova partenza. Dietro ogni risultato c’è un’altra sfida. Finché sei vivo, sentiti vivo. Vai avanti, anche quando tutti si aspettano che lasci perdere.”
    _______________

    Non solo i supermercati sono pieni di inutili rivoluzioni, anche in molti studi medici ti vendono assolute idiozie giusto perchè è per la tua salute. Se dovessi fare una scelta, però lo sparacondimento non è male :-)

    RispondiElimina
  43. Ciao Sandra! Sono passata per un salutino e per augurarti buon 1° maggio.
    A presto.

    RispondiElimina
  44. Quel bagnoschiuma andrebbe bene per qualche scena da film horror... che cose assurde e bizzarre!!

    RispondiElimina
  45. LE TROVO SUPERFLUE..PASSO PER UN ABBRACCIO :-)

    RispondiElimina
  46. Girellando qui e là nel web, Laura!

    RispondiElimina
  47. Non voglio certo criticare l'abilità creativa. In tono scherzoso mi soffermo a riflettere ...
    Ciao Onda, grazie.

    RispondiElimina
  48. Ah...ah...ah...ed è già qualcosa, vero? Ciao Scarabocchio, grazie.

    RispondiElimina
  49. Mi sa che hai ragione Mary!
    :o))

    RispondiElimina
  50. Prendi pure questo se credi...ma mi sa che ci fai poco...ah...ah...ah. Ciao Bida!

    RispondiElimina
  51. Grazie Cristiana...uno scarabocchietto "sciuè-sciué!
    Buon primo maggio...io vado a Roma e mollo per un po' il piccì.
    :o)

    RispondiElimina
  52. Felice shopping, allora...ciao Rosa!

    RispondiElimina
  53. Ma...mica di plastica gonfiabile, però!!
    Grazie Giancarlo, ciao!

    RispondiElimina
  54. Hyde...capisco e concordo: la "differenziata" è sempre stracolma a casa mia . E cerco di limitarmi...pensa te!!!

    RispondiElimina
  55. Blakswan...mi fai morire dal ridere. Invece a me fanno un po' schifino, pensa un po' !
    :0))

    RispondiElimina
  56. Ciao Tomaso...forse qualche strano traduttore automatico ha messo lo zampino nel tuo commento... Buon primo maggio a te!

    RispondiElimina
  57. la penso proprio come te, cara Caterina. Buonissime giornate.
    Macca

    RispondiElimina
  58. Patty...tu credi?...può essere . Certo la tecnica non mi pare proprio proprio chiarissima...ah...ah...ah!

    RispondiElimina
  59. Ciao Monticiano mio...ci si vede presto!!!
    :o)))

    RispondiElimina
  60. Il festival del pacchiano...davvero! Ciao Adriano.

    RispondiElimina
  61. Mah...i timori sono seriamente fondati. Grazie Gianna.

    RispondiElimina
  62. ma non c'è niente di male ad essere attratti anche da qualche fesseria, Francesca ...mica volevo demonizzare. Solo riflettere un pochino...sorridendo. Ciao carissima.

    RispondiElimina
  63. Son contenta di averti sorpreso. Ciao Achab!

    RispondiElimina
  64. Simona ...e chi lo sa. Viviamo (con consapevolezza) e stiamo a vedere.
    Ciao!!

    RispondiElimina
  65. vero, nonna Anna. Io mi sto accorgendo sempre più di avere la casa piena di cose inutili.
    Tante serene giornate anche a te.

    RispondiElimina
  66. Lo puoi dire eccome...facciamo un coretto a due...ih...ih...ih! Ciao Ni!

    RispondiElimina
  67. Eh...vallo a spiegare....!
    Ciao Francesca...va tutto meglio?

    RispondiElimina
  68. Caspita Carmen che pensieri profondi e complicati...ti sei buttata sul difficile!
    :0)))

    RispondiElimina
  69. Un abbraccio anche a te Morena, spero che tu stia bene.

    RispondiElimina
  70. Hai proprio ragione Giada...qui volevo solo sorridere un po' e magari fare qualche riflessione. Ma il discorso è , come dici tu, più ampio e molto complesso.
    Grazie a te...la tua arte merita !

    RispondiElimina
  71. Già. Cme se nelle pattumiere non ci finisse già abbastanza robaccia...
    Grazie Francesco

    RispondiElimina
  72. Parrebbe così semplice, vero? Grazie Maestra Laura

    RispondiElimina
  73. I don't know Norma ..I don't know, really!
    :o)

    RispondiElimina
  74. Vero , Krilù?! Forse per qualcuno un po' di più; ma, in generale...doppio , triplo bleah!

    RispondiElimina
  75. In effetti poteva essere sensata l'indicazione a proposito di quell'imbutino da inserire nel limone...non ci avevo pensato. Ma che rabbia poi accorgersi che non funziona, vero?
    La matita fionda...penso se fosse finita nelle mani di qualche alunno che ho ancora davanti agli occhi della memoria...ah...ah...ah!Ciao Ninfa, buon primo maggio.

    RispondiElimina
  76. Non nego creatività, design...tutto quanto..VERO. Ma, come dici tu, sull'altro piatto della bilancia i cosiddetti valori scarseggiano non poco. Ciao Rita, buon Primo Maggio.

    RispondiElimina
  77. A volte è un vero peccato, sì. Ciao Vania, grazie.

    RispondiElimina
  78. Ho avuto la tua stessa esperienza in USA tanti anni fa, a Minneapolis in Minnesota: il Mall of America...un mostro di tre piani e più di 500 negozi....dentro c'era anche un luna park con enormi montagne russe.... Rimanemmo un giorno intero perché accompagnati da collaboratori di mio marito. Puoi immaginare come ne venni fuori
    :o((

    RispondiElimina
  79. Una bella domanda, Alessandra. Una bella domanda!

    RispondiElimina
  80. A te buon Primo maggio. Ciao Giancarlo.

    RispondiElimina
  81. Ah...ah...ah...ah..Lellaaaa...è stato il mio primo pensiero...che ridere!

    RispondiElimina
  82. Grazie Mirta per tutti i pensieri carini che mi lasci.
    Ma...non ho capito il senso del tuo commento...
    :o)

    RispondiElimina
  83. Grazie vaty. E concordo con le tue risate: certo che l'idea dei cerotti che imitano la pancetta ..bisogna ammettere che è geniale nella sua stupidità...ah...ah...ah!

    RispondiElimina
  84. Grazie a tutti voi di "Gente Comune". mi assento per qualche giorno ma verrò a vedere. A presto.

    RispondiElimina
  85. Vania...bentornataaaa. Buon Primo Maggio anche a te!

    RispondiElimina
  86. Grazie Cavaliere. Anche a te.

    RispondiElimina
  87. Forse è da lì che vine quell'horror-idea! Grazie Lanterna dei Sogni!!!

    RispondiElimina

Considerazioni, riflessioni e commenti sono molto graditi. Grazie.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...