***************************************************************************************************************************************************************************
*TRADIZIONI*LETTURE*RICORDI*
POESIE*PITTURA E
ARTE
*STORIA E
STORIE*VIAGGI*FOTOGRAFIE*MUSICA*RICETTE*CHIACCHIERE*UMORISMO*RIFLESSIONI*SOGNI E DESIDERI*AFFETTI*PASSIONI ... tutto ciò che rende interessante la vita.
Perché "...sono cortesie minuscole, un fiore, un boccio, un libro, sono loro a deporre i semi del sorriso..." Emily Dickinson
**************************************************************************************************************************************************************************

venerdì 28 gennaio 2011

SAN GEMINIANO

31 gennaio.
Tutti "i Zemiàn" , i modenesi,
festeggiano il santo patrono della città.

Tutta la storia modenese è permeata del ricordo di San Geminiano. Di questo personaggio e delle leggende a lui legate mi riservo di scrivere in altra occasione.
La Festa
Il 31 gennaio di ogni anno la città si ferma per celebrare il proprio patrono San Geminiano. La festa è caratterizzata dal folklore legato al culto del santo vissuto nel quarto secolo dopo Cristo, con l'esposizione in Duomo....

...la casa di Geminiano...

...delle reliquie di colui che è stato cronologicamente il secondo vescovo di Modena, il più amato dalla comunità.
Nel corso della mattina si svolge il Corteo Storico che parte dal palazzo comunale: le autorità civili cittadine offrono ceri e olio per la lampada che illumina il sepolcro del santo situato nella Cripta del Duomo.

Centinaia di bancarelle, come il 17 gennaio giorno di Sant'Antonio (ne ho parlato QUI) popolano fino a sera il centro storico.
Sono, questi, i "giorni della merla". La tradizione li identifica come i più freddi di tutto l'inverno e un detto dialettale definisce così il parono della mia città
San Zémian da-la bèrba bianca
Ovviamente la barba bianca è la neve
( e viene definito così anche Sant'Antonio). 
Guardate un po' come si è presentato ,
questo giorno,
lo scorso anno:

Ore 8 del mattino. Ci avviamo, a piedi, verso il centro: spettacolo!Tutto è ovattato, candido e silenzioso. La neve cade a larghe falde da diverse ore.

Questa via è, di solito, trafficatissima. Si tratta di Strada Morane e  collega il quartiere dove abito con il centro. Mai vista così deserta, nemmeno a Ferragosto.

Nevica...

...nevica...

...nevica...

...nevica...

...nevica...

...nevica quasi tutto il giorno.

Molti ambulanti sono stati penalizzati.
...esporre le merci è stato difficile...

...i passanti erano più attenti a non scivolare che a croccanti e torroni.

Anche il Tassoni aveva il suo bel colbacco bianco.

Trenta centimetri di neve in una giornata.
Ultima volta: 31 gennaio 1956.
Chissà se quest'anno replicherà?!

48 commenti:

  1. che bello!! e' tutto così caratteristico!!! mi piace tantissimo....da me cara sandra non nevica,
    per vedere la neve devo salire sul vesuvio.....impossibile l'inverno!!
    sono bellissime le foto!! magica neve!! :)
    ciao a presto!!

    RispondiElimina
  2. Le previsioni dicono che da me domani nevicherà. Bello! Sperando di non dover usare l'auto.
    Tutte le tue foto sono fantastiche e molto suggestive. Curiosissima e notevole è la foto del Tasso. Come sempre, sei un'eccellente fotografa.

    RispondiElimina
  3. Fantastico! Ma guarda che combinazione: in concomitanza con i Giorni della Merla avete avuto anche la neve. E che neve e quanta....!
    Meravigliosa la foto del Tassoni.
    Ciaoo
    Erika

    RispondiElimina
  4. Acc... aveva davvero la barba bianca il vostro San Geminiano!!
    Bella la tua documentazione fotografica di quella giornata. Forse però, per non penalizzarre la festa, sarebbe preferibile che quest'anno non nevicasse.

    RispondiElimina
  5. è tutto molto caratteristico...che bello!
    Noooo speriamo che non nevichi, domenica non può nevicare (almeno lo spero)- ciaoo Sandrina

    RispondiElimina
  6. Ciao Sandra,mamma mia quanta neve....le foto sono bellissime,come sempre!

    Ciao! Buona serata!

    RispondiElimina
  7. La neve mi piace ma ora tienitela a Modena altrimenti i baccelli mi si abbassano... con il carico della neve.

    RispondiElimina
  8. Bellissime le immagini di Modena,del Duomo,della neve,mitica la statua del Tassoni!
    Un bel blog con tante cose interessanti

    RispondiElimina
  9. spero che quest'anno sia diverso!Non tutta quella neve!!!Notte cara

    RispondiElimina
  10. Il detto va avanti così in casa mia:
    San Zémian da-la bèrba bianca
    s'lan piov, la nevva l'an manca (se non piove la neve non manca). E mi scusino i veri Zemian che parlano bene il dialetto per la grafia imprecisa, vado a orecchio qui in New Hampshire. Bei ricordi.... l'anno scorso io e James abbiamo preso l'autobus da C. A, Dalla Chiesa, dove abitavamo, fino in centro. Stesso tragitto, ma un po' più tardi di te, a giudicare dalla quantità di persone. Sui giorni della merla ho un bel libro di un italo-americano,Tomie De Paola, che vive proprio qui e lo vorrei postare sul blog questo weekend. e' una storia per i bambini ma molto piacevole.

    RispondiElimina
  11. Che bella tradizione, per il santo patrono.
    I paesaggi innevati sono uno spettacolo...cara Sandra, brava!

    RispondiElimina
  12. Ciao Sandra, anche a Massa Finalese si festeggia il 31 gennaio il patrono e la chiesa del paese è dedicata a San Geminiano. La leggenda dice che si fermò a Massa e chiese riapro nella piccola chiesetta di allora per chiedere ricovero durante la notte. Da noi si dice " SAn Zamian con la nev in man!" e significa "San Geminiano con la neve in mano"naturlamente la traduzione è per chi non è della nostra provincia. Ricordo la prima volta che andai a Modena con mia madre per la festa del patrono,un paio di anni dopo che rientrammo dell'Inghilterra ed ancora non avevo compiuto 7 anni, la gioia di vedere la città tutta piena di bancarelle, la gente che faceva acquisti di dolciumi.....che ricordo piacevole!! Buona domnica,Morena

    RispondiElimina
  13. Di tante cose che potrei dire mi limito a confermare la mia entusiastica ammirazione per il Duomo, mirabile opera di una grande antica fatica collrttiva!

    RispondiElimina
  14. Ciao Nanussa, grazie. Goditi il tuo bel clima

    RispondiElimina
  15. Grazie Ambra. Anche io (incosciente?) aspetto sempre con eccitazione la neve. Siamo in allerta nevicata per oggi e domani...ma l'ultima volta che è successo poi non si è verificato :O(

    RispondiElimina
  16. GrazieErika. La coincidenza Fiera geminiana-Neve dello scorso anno non la dimenticherò finchè campo: magnifica giornata!

    RispondiElimina
  17. Eh, lo so Krilù che le nevicate hanno risvolti negativi. Ma sono così belle!

    RispondiElimina
  18. Carla se la neve non la vuoi...soffiala qui da me!!!

    RispondiElimina
  19. Ciao Franz...sì, 30 centimetri in un colpo solo...UNA BELLA BOTTA!!!

    RispondiElimina
  20. Non sia mai, Maresco. Preserviamo i baccelli altrimenti che si mangia a maggio?!

    RispondiElimina
  21. Grazie Costantino, per il tuo commento e per il tuo passaggio qui. Sei benvenuto.

    RispondiElimina
  22. Lu...non gufare... ;O) ;O) :O) ... a me piace tanto!

    RispondiElimina
  23. Francesca che bello: non conoscevo il seguito del detto! Aspetto di vedere il libro di cui parli. Bacio "zemiàn"!

    RispondiElimina
  24. Morena, abbiamo ricordi in comune!

    RispondiElimina
  25. Eh, sì, Adriano. davvero unico il nostro libro di marmo. Tra poco riprenderò a narrare la sua storia.

    RispondiElimina
  26. Le feste del Patrono sono sempre molto pittoresche...con la neve ancora di più! La festa del nostro patrono, però, è in piena estate!Anche se può essere suggestivo preferirei che il 24 giugno non nevicasse!

    RispondiElimina
  27. Dev'essere tuttolo molto suggestivo, anche se con la neve immagino "complicato".
    Buona festa!

    RispondiElimina
  28. Molto interessante Sandra,sai che non conoscevo il Santo della tua città?E' stato bello immergermi in questa tradizione in tua compagnia.Posso dirlo?Sei troppo carina con il giubbottino sotto la neve...un amore! :D Un bacione Sandra,buon week end!^^

    RispondiElimina
  29. Ah,ah, ah, Alessandra...penso che tu abbia ragione!

    RispondiElimina
  30. Suggestivo e complicato . Sì mi sembra che tu abbia centrato, Angelo.

    RispondiElimina
  31. Grazie Shiri. Ero "fatta su" come un palombaro!
    Siamo in allerta neve per domani...ma forse non avverrà. Buona domenica anche a te.

    RispondiElimina
  32. Che bella la neve,sarà una scocciatura quando scende ma da un senso di pace! molto bello il nuovo abito del tuo blog!!
    Buon fine settimana Francesca

    RispondiElimina
  33. Buona festa cara amica! Sono impressionanti le tue foto. Modena é stupenda anche d'inverno. Anche qui c'é tanta neve ma oggi si vedeva finalmente il sole.
    Ti invio il sole e un forte abbraccio

    RispondiElimina
  34. Ciao Sandra!!!
    Belle le foto di Modena sotto la neve!!:-)
    Non so se per "SAN ZEMIAN" ci sarà così tanta neve, ma di certo questi "DI' D'LA MERLA" si stanno attenendo alla tradizione!!!
    Un abbraccio e buona domenica!! Sabri.

    RispondiElimina
  35. che dici vieni con me alla corrida?glo

    RispondiElimina
  36. Grazie Sandra di questo fantastico post. Che meraviglia la neve!!! Buona domenica!

    RispondiElimina
  37. ...un gran peccato per la "festa"...ma questa atmosfera bianca...alle volte ci vuole.:)


    ...qui sotto...basterebbe che ci ricordassimo qualche volta....saremmo tutti sempre più "umani".
    ciaoo Vania

    RispondiElimina
  38. Grazie Francesca...NEVICAAAA! Io sono contenta come una bambina anche se comprendo i disagi... BUONA DOMENICA

    RispondiElimina
  39. Caterina, grazie. Il sole sulla neve è uno spettacolo unico.Buona domenica.

    RispondiElimina
  40. Vero, Sabrina: tradizione rispettata. Allora speriamo sia vero anche il seguito: primavera bella e tiepida! Buona domenica

    RispondiElimina
  41. Gloriaaaa, che brava, partecipi alla maratona???
    Io non sono affatto allenata per questo...e poi
    "c'ho n'età!"
    :O)

    RispondiElimina
  42. Vania, nevica anche ora...ma temo che domani pioverà: cento volte meglio la neve!
    Buona domenica.

    RispondiElimina
  43. E, per "sotto", Vania: sì ci stiamo abituando pericolosamente a ricordare un giorno all'anno e poi.....

    RispondiElimina
  44. Ciao Sandra, ma che evento suggestivo e memorabile...sono d'accordo che la neve ha causato inconvenienti ma che spettacolo!!! ciao e bacioni...facci sapere

    RispondiElimina
  45. Ciao Gabe. Oggi ha nevicato tutto il giorno..."la merla" non si smentisce. Vedremo domani....

    RispondiElimina
  46. Bellissime fotografie...anche da me ha nevicato.
    Un abbraccio caldo caldo...a presto

    RispondiElimina

Considerazioni, riflessioni e commenti sono molto graditi. Grazie.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...