***************************************************************************************************************************************************************************
*TRADIZIONI*LETTURE*RICORDI*
POESIE*PITTURA E
ARTE
*STORIA E
STORIE*VIAGGI*FOTOGRAFIE*MUSICA*RICETTE*CHIACCHIERE*UMORISMO*RIFLESSIONI*SOGNI E DESIDERI*AFFETTI*PASSIONI ... tutto ciò che rende interessante la vita.
Perché "...sono cortesie minuscole, un fiore, un boccio, un libro, sono loro a deporre i semi del sorriso..." Emily Dickinson
**************************************************************************************************************************************************************************

lunedì 2 maggio 2011

L'ALBA SULLA COLLINA

Primo maggio di festa
L'alba , o quasi, della festa del lavoro.
Il borgo di Cigoli
visto da casa di Maresco
l'amico blogger di "L'alba sulla collina", appunto.

Due  bellissime giornate ...

nell'orto
a raccogliere baccelli
per la "Baccellata" annuale con gli amici.
***
Lascio parlare le immagini della bella collina di Maresco (orto, bosco, giardino) e le accompagno con uno scritto  tratto dal suo libro:
"Io che lo percorro [il sentiero, tratto della Via Francigena-n.d.r] da una vita nella mia valle: Elsa, lo percorro anche con uno spirito diverso,
è su questo sentiero che ho visto in gioventù camminare file di gente umile, negli anni quaranta: contadini, braccianti, mendicanti resi poveri dalla guerra,
gente che camminava cercando la sopravvivenza. File di contadini che si recavano al mercato per vendere qualche pollo o coniglio, uova, o in cerca di un podere migliore ...
Il sentiero: sono passati nei secoli pellegrini, qualche nobile, ma tanta gente semplice, scalza, malnutrita in cerca di un mondo migliore senza mai trovarlo.
Io come loro da bambino ho camminato scalzo per mano a mia madre, o insieme a  amici,
ho visto partire mio padre
in cerca di poderi migliori,
mio nonno lo percorreva per andare a mietere in Maremma, rischiando di ammalarsi di malaria e di non tornare.
Quando percorro il sentiero,
il mio pensiero va con rispetto a tutti,

ma soprattutto
a tanti umili lavoratori
che lo hanno percorso a tratti
cercando nel cammino la sopravvivenza
a un mondo crudele,
subendo l'umiliazione di essere obbligati ai lati per far passare coloro che erano gli artefici della loro miseria:
nobili, militari, padroni.

Sentiero , ora che camminare è uno svago, un liberarsi della frenesia del mondo moderno, proprio ora sei necessario e attuale: ci conservi il passato ammonendoci che il brutto non ritorni, che la natura vinca i nostri egoismi".
***
GRAZIE MARESCO 

68 commenti:

  1. Bentornata Sandra. Vedo delle belle foto che, come dici tu, parlano da sole. Adoro questi luoghi in cui è piacevole rilassarsi a contatto con la natura, tanta pace e serenità. Ho visto una splendida tavolata e quindi Maresco potrebbe organizzare lui qualcosa, l'anno prossimo, per noi blogger. Che ne pensi?
    Buon pomeriggio.

    RispondiElimina
  2. Troppo bello quel posto tra i colli! Peccato che abito lontana...

    RispondiElimina
  3. Posti rilassanti, che voglia di vacanze, montagna o mare non importa.
    Buona settimana.
    Ale.

    RispondiElimina
  4. Cara Sandra, parlare e mostrare la propria terra è sempre molto suggestivo.
    In quei boschi veramente trovano ristoro la mente e il fisico, nella pace della natura.
    Se i sentieri potessere parlare, chissà quanti racconti inediti di persone umili e bisognose conosceremmo.
    Che bella tavolata, chissà che allegria!

    RispondiElimina
  5. Adoro le zone collinari...e per fortuna nemmeno dalle mie parti mancano...
    Un abbraccio
    CInzia

    RispondiElimina
  6. Che meraviglia, Sandra ! Il paradiso c'e proprio sulla terra.

    RispondiElimina
  7. Brava Sandra, complimenti, sempre belle foto..
    un saluto Maurizio

    RispondiElimina
  8. Bellissime giornate e bellissimi paesaggi! Buona settimana!

    RispondiElimina
  9. Grazie Sandra per queste foto e questo ritratto di Maresco, che ho sempre sentito molto vicino e di cui tu confermi l'autenticità.
    Certo che è proprio il caso di dire che il mondo è piccolo - persino quello virtuale.
    Senza Maresco, non avrei conosciuto te!
    Un abbraccio,
    Lara

    RispondiElimina
  10. La collina di Maresco non la conoscevo, ma queste immagini me l'hanno fatta sentire subito familiare. E' come se fosse rimasta immutata a testimoniare il passato di quelle persone che, in altri tempi e con altro spirito, percorrevano il sentiero, anche loro con speranze, ambizioni, paure... forse alcuni degli alberi che ci sono ora sono gli stessi di allora... bellissimo post.
    Ciao, a presto!

    RispondiElimina
  11. ..che bei paesaggi Sandra!! questa è la nostra Italia!!

    RispondiElimina
  12. Ciao Sandra, bellissime foto e bel testo su un paesaggio dolce e accogliente. É una cosa simpaticissima anche la "Baccellata". Si sente l'atmosfera famigliare:)) in mezzo alla natura.
    baci cara e buona serata

    RispondiElimina
  13. Ciao carissima...

    Sai che nemmeno io conoscevo la collina di Maresco???

    Bene!...buono a sapersi per una gita fuoriporta!

    Buonissima settimana! Kisses. NI!

    RispondiElimina
  14. bellissimi luoghi,chissà che pace e che aria!
    Complimenti per le foto!
    Buone serata
    lu

    RispondiElimina
  15. RINGRAZIO SANDRA E FRANCO E SONO FELICE DI ABVERLI CONOSCIUTI, GRAN BELLE PERSONE, RINGRAZIO TUTTI GLI AMICI DI SANDRA PER I COMPLIMENTI.
    Però niente di eccezionale sono uno dei tanti contadini- smessi finito in fabbrica e poi artigiano, ho la fortuna di abitare a San Miniato paese,o pardon città, se no mi scacciano, affacciato sulla valle dell'Arno vicino Empoli. Posto strategico in antichità dove passava la via Francigena, noto oggi per avere dato i natali ai fratelli Taviani. E San Miniato è famoso per il tartufo bianco. per saperne di più venite a visitarlo! GRAZIE DI NUOVO MARESCO.

    RispondiElimina
  16. Saluti affettuosi a te Sandra e a Maresco. E' un piacere vedere come sia semplice creare legami di amicizia attraverso il web. Baci

    RispondiElimina
  17. Belle foto per una magnifica giornata,e un bel banchetto da quel che ho visto!

    Ciao!

    RispondiElimina
  18. Quanto scritto da Maresco e le foto sembra che facciano vivere quei luoghi così affascinanti e pieni di ricordi.

    RispondiElimina
  19. Bellissime le immagini e la narrazione del sentiero.. bello davvero questo post. Chissà che buoni i baccelli, fresch... appena raccolti mmmmmmmm
    Bene, vado via di corsa a trovare altri. Ti abbraccio e grazie per la visita. -20!!! anzi -19

    RispondiElimina
  20. Questa é storia, questa é cultura, queste sono radici: vere! Grazie a te e a Maresco per il post!

    RispondiElimina
  21. Ma che splendore! Vien voglia di venirci, in quei posti... Per ora mi limito ad abbracciarti da lontano... :)

    RispondiElimina
  22. una collezione preziosa di foto....stupendelgo

    RispondiElimina
  23. ...hai detto TUTTO.

    ...che belle giornate !!!:)))
    ciaooo Vania

    RispondiElimina
  24. Ti invidio un po' Sandra, per la tua -sia pur breve- trasferta in questi luoghi ameni, in compagnia di una persona leale e verace quale sempre mi è parso essere Maresco.
    Una tavolata decisamente invitante dove, ne sono certa, non sarà mancata l'allegria e la voglia di condivisione, in questo Primo Maggio vissuto quest'anno così "sotto tono".

    RispondiElimina
  25. Ciao Sandrina. Hai fatto un bellissimo weekend da una persona eccezionale. Seguo ogni tanto Maresco e ora rileggo di lui quello che tu hai riportato nel post. Una persona semplice e fiera. La baccellata deve essere stata animatissima e i luoghi ... non dico nulla, proprio come dici tu, basta guardare le foto per restare incantati.

    RispondiElimina
  26. Sandra...delle immagini meravigliose... e parole davvero toccanti!! Complimenti a te e a Moresco!
    Huggoni!

    RispondiElimina
  27. Bellissimo paesaggio e bella compagnia :) ciao Sandra, buona giornata

    RispondiElimina
  28. Colline toscane, colline umbre, colline marchigiane, colline venete, colline lombarde...le conosco tutte e devo dire che la nostra Italia è veramente un bel posto dove vivere...per la sua natura e il suo paesaggio.

    RispondiElimina
  29. Vivere immersi nella natura è un'emozioni sempre piacevole e sorprendente
    Grazie per questi scatti! ciao

    RispondiElimina
  30. nice look,,,


    visit our blog at http://uhooi.blogspot.com/

    RispondiElimina
  31. Grazie Erika; davvero tanta pace in quel pendio boscoso. maresco sarà a Bologna con noi il 22 prossimo ... magari se ne parla.

    RispondiElimina
  32. Angelo, la Toscana è bellissima. Ma tutte le colline della nostra Italia incantano. Anche lì da te ci sono panorami da sogno!

    RispondiElimina
  33. Ale quanto hai ragione! Dato il mio ritado nel risponderti ... a te buon week-end.

    RispondiElimina
  34. Davvero sono sentieri che "parlano", Stella. E Maresco dà loro voce.

    RispondiElimina
  35. Cinzia hai detto bene: le colline della nostra Italia offrono scorci incantevoli.

    RispondiElimina
  36. Concordo con te Silvia. Grazie.

    RispondiElimina
  37. Grazie Maurizio. Io mi diverto a fotografare.

    RispondiElimina
  38. Grazie Cavaliere. Buona domenica.

    RispondiElimina
  39. Grazie Alessandra. Buon week-end anche a te.

    RispondiElimina
  40. Lara confermo, CONFERMO! Questo mondo-web è davvero sorprendente!

    RispondiElimina
  41. Giada, quello che dici sugli alberi "mutitestimoni" è molto suggestivo e vero. Ed è spesso anche il mio pensiero in queste occasioni, soprattutto in riferimento agli alberi che, secondo me, sono lelemento della natura più meraviglioso che esista.

    RispondiElimina
  42. l'elemento ... MAGARI CON L'APOSTROFO ... è meglio ;O)

    RispondiElimina
  43. Un'atmosfera di totale amicizia, cara Caterina.

    RispondiElimina
  44. Ciao Ni, Maresco è una persona meravilgiosa. E così Chiara, sua moglie.

    RispondiElimina
  45. ... ma quanti errori mi escono dalla tastiera, oggi ????

    RispondiElimina
  46. Grazie Lucia : aria, luci, colori,... persone stupende.

    RispondiElimina
  47. Maresco, amico mio ... ma grazie a te e alla tua bella famiglia. E a Treck ... i micioni ... i paperi .... !!!

    RispondiElimina
  48. Grazie Giacynta. Verissimo ciò che dici.

    RispondiElimina
  49. Franz, grazie. Tantissime risate davvero.

    RispondiElimina
  50. Aldo davvero tutto rivive lì. E il merito è di Maresco.

    RispondiElimina
  51. Paola, piacciono anche a te i baccelli freschi??!! Sai che per noi sono stati una novità?
    -17!!!

    RispondiElimina
  52. Storia, radici, cultura. Maresco è un testimone d'eccezione, Adriano.

    RispondiElimina
  53. Zio Scriba, meritano una visita. Buona domenica.

    RispondiElimina
  54. Vania, quei due giorni sono volati.

    RispondiElimina
  55. Davvero è come dici tu Krilù. A quella tavolata non è mancato nulla. Abbiam risollevato pure "il tono" !

    RispondiElimina
  56. Ambra veramente due bei giorni. La Toscana, come ben sai, non ha bisogno di sponsor. Ma Maresco fa davvero la differenza.

    RispondiElimina
  57. Mariabei Grazie.Le narrazioni di Maresco commuovono.

    RispondiElimina
  58. Compagnia stupenda, Talamasca. Grazie.

    RispondiElimina
  59. Lellina CONCORDO PIENAMENTE.

    RispondiElimina
  60. Uhooi, thanks for your visit. I'm coming ...

    RispondiElimina
  61. la in fondo mi sembra di intravedere Zocca con Vasco Rossi che dice in continuazione ehhhhehhhheeehhhhh! (in alto a sinistra intendo ... forse)

    RispondiElimina
  62. Mah ... forse sì, Mariolino ;O) le belle colline italiane sono spesso simili.

    RispondiElimina
  63. bellissime foto che illustrano il lavoro continuo che l'uomo "mette" nella terra. Bellissime atmosfere che sono , come dice Adriano, cultura

    RispondiElimina
  64. Tiziano , fotografare i meravigliosi risultati di decenni di duro lavoro di Maresco e sua moglie Chiara è stato facile. La passione si vede in ogni granellino di terra.

    RispondiElimina

Considerazioni, riflessioni e commenti sono molto graditi. Grazie.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...